Avvocato
Stefania Massarenti

DIRITTO DEL LAVORO

Collabora con il nostro Studio dal 2018, presso il quale si occupa di diritto del lavoro e, in particolare, di rapporti subordinati e para subordinati.

Svolge attività di consulenza e assistenza in giudizio nel settore del diritto del lavoro con specifiche competenze in materia di predisposizione di accordi di conciliazione in sede sindacale e avanti l’Ispettorato Territoriale del Lavoro, contestazioni disciplinari, cause di licenziamento e ristrutturazioni aziendali. Si occupa, inoltre, di pubblico impiego.

Dopo la Laurea in Giurisprudenza conseguita presso l’Università Statale di Milano nel 1998, ha collaborato con primari studi legali e organizzazioni sindacali.

È iscritta all’Osservatorio Nazionale del Diritto di Famiglia ed alla Camera Civile di Varese.

Iscrizioni

Ordine degli Avvocati di Varese

Lingue conosciute

Inglese, francese e spagnolo

ULTIMI ARTICOLI

SLM | NEWS Diritto al dissenso: illegittimo il licenziamento del dirigente per aver mosso critiche nei confronti della società datoriale

Con la sentenza n. 17689/2022 la Corte di Cassazione ha deciso che non integra di per sé la giustificatezza del licenziamento la condotta del dirigente che, anche al fine di non incorrere in responsabilità verso la società per atti e comportamenti degli amministratori, eserciti, in maniera non pretestuosa, il diritto al dissenso, con modalità non […]

Lo svolgimento di attività extralavorativa durante il periodo di malattia

La disamina dell’Ordinanza della Cassazione n. 27322/2021, pubblicata lo scorso 7 ottobre 2021, ci consente di affrontare il tema – ancor più amplificato dall’invasione dei social network nella vita privata degli individui – della condotta del lavoratore durante il periodo di malattia. La casistica riguarda nello specifico quei lavoratori in malattia trovati a svolgere attività, […]

Virus nella rete aziendale – I controlli del datore di lavoro sul pc aziendale in uso al dipendente

Una tematica di rilevante interesse per le aziende riguarda la possibilità di controllare l’uso (e talvolta l’abuso) del pc aziendale da parte dei dipendenti, con particolare riguardo alla posta elettronica ed agli accessi ad internet. Nel caso preso in esame dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 25732/2021, una lavoratrice aveva impugnato il licenziamento per […]

Iscriviti alla nostra newsletter